Barbierato

Prove di apparentamento per Boccardo

IL MATTINO DI PADOVA 16 giugno 2017
di Federico Franchin

Contatti con Talarico e Chiarelli. Barbierato appare deciso a procedere da solo: «Parliamo di programmi e non di poltrone»

ABANO TERME. È il candidato del centrodestra, Emanuele Boccardo, il più impegnato in appuntamenti con i candidati a sindaco esclusi dal ballottaggio. Mentre, Boccardo sta corteggiando Sabrina Talarico, Stefania Chiarelli e Paolo Gruppo, Federico Barbierato, candidato del centrosinistra, rimane in attesa di capire le intenzioni della stessa Stefania Chiarelli e di Monica Lazzaretto. Domenica a mezzogiorno scade il termine per ufficializzare eventuali apparentamenti. Non dovessero andare in porto le trattative in corso, c’è comunque da aspettarsi – assodato che Michele Di Bari di CambiAbano ha espresso la sua neutralità – da qui al 25 giugno indicazioni di voto a favore di uno, piuttosto che dell’altro candidato.

Ieri Emanuele Boccardo e la candidata sindaco di Grande Abano Sabrina Talarico hanno pranzato insieme. Hanno discusso di un eventuale accordo ufficiale, ma anche di una semplice collaborazione. È stato un incontro interlocutorio: «Sto dialogando con una delle parti», si è limitata a dire Sabrina Talarico di Grande Abano «Stiamo parlando del progetto per la città e dei punti qualificanti. Entro domani si saprà qualcosa». Il candidato sindaco Emanuele Boccardo conferma, lasciando aperte le porte anche ad altri due candidati esclusi dal ballottaggio del 25 giugno. «Ci sono dialoghi aperti con tre dei cinque candidati in corsa» spiega «Con Sabrina Talarico, Stefania Chiarelli e Paolo Gruppo stiamo valutando i vari punti di vista, cosa che ovviamente non possiamo fare con Monica Lazzaretto e Michele Di Bari, che preferisce restarne fuori. Tra ieri e oggi sentirò tutti. Oggi l’ipotesi apparentamenti appare poco percorribile».

Dall’altra parte della barricata Federico Barbierato sembra deciso ad affrontare da solo il ballottaggio. Anche se le porte rimangono apertissime sulle convergenze sui programmi, sia con Monica Lazzaretto che con Stefania Chiarelli. «Salvo sorprese, non faremo apparentamenti ufficiali, anche se stiamo dialogando con tutti», dice il candidato del centrosinistra «Siamo disponibili a parlare di programmi e non di spartizione di poltrone. La spartizione la lasciamo agli altri. Con la Lazzaretto i rapporti sono tranquilli e ragioneremo sul bene di Abano. Di Gruppo ho massima stima, ma non so cosa potrebbe fare il suo elettorato. Quanto alla Chiarelli, stiamo guardando con interesse a un gruppo che stimiamo molto e che ha lavorato molto bene sul territorio». «Stiamo riflettendo», si limita a dire la Lazzaretto «Prima del 25 faremo una comunicazione». Gruppo: «Siamo in attesa di capire cosa fare».

La campagna elettorale si sta sviluppando sui social, tra i video-spot pro Boccardo, i messaggi e i filmati pro Barbierato. Domenica, alle 15.30, di fronte all’Hotel Orologio arriverà ancora una volta il leader della Lega nord Matteo Salvini a sostenere Boccardo. Barbierato inizierà nel weekend il tour dei quartieri Giarre, Monteortone, San Lorenzo e zona centrale.